Azienda Agricola Dimostrativa | Fattoria Didattica
15468
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-15468,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-10.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1,vc_responsive
 

Fattoria Didattica

Il Progetto

Il progetto Fattorie Didattiche offre alle scolaresche, agli adulti e ai portatori di interesse, la possibilità di riscoprire la campagna, l’ambiente che li circonda ma anche gusti, tradizioni e mestieri ormi dimenticati, in uno scenario/laboratorio reale e naturale. Conoscere i prodotti agroalimentari del territorio ligure, i prodotti della fattoria, quegli stessi alimenti che si trovano quotidianamente sulla tavola, sapere da dove provengono, il loro ciclo produttivo, sono elementi importanti per la società moderna. Il ruolo delle Fattorie Didattiche ha una rilevanza educativa importante ed è per questo che l’Azienda Dimostrativa si propone con un programma ben studiato e approfondito. Tale Programma è realizzato da persone competenti e tiene conto delle esigenze dei fruitori.

Attività didattica

Come nasce una piantina

Si effettua manualmente la semina delle specie da orto e delle specie officinali tipiche di ogni stagione. Ciascun partecipante all’iniziativa porta a casa quanto seminato dentro vasetti di torba al fine di poter così coltivare sul balcone o nell’orto ciò che ha seminato. Per alcune specie caratterizzate da un lento processo germinativo si preferisce far eseguire l’operazione del trapianto, così da sostituire il contenitore di allevamento ormai di dimensioni inadeguate rispetto allo sviluppo della piantina, con un contenitore di maggiore dimensione. Anche le piantine per le quali è stato effettuato il trapianto costituiscono materiale di coltivazione in balcone e/o nell’orto

Le piante aromatiche

Le specie aromatiche si riproducono sia per seme che per talea. Si osservano le differenze morfologiche delle piante ottenute secondo i due diversi sistemi di moltiplicazione. Si effettua la semina esclusivamente di quelle specie caratterizzate da un processo germinativo veloce. Inoltre si darà la preferenza a quelle famiglie botaniche la cui dimensione del seme sia tale da non venire disperso nel terriccio con le normali operazioni di annaffiatura. Le specie più difficili da riprodurre vengono precedentemente seminate con l’ausilio di una seminatrice semiautomatica, così da far eseguire agli allievi l’operazione del trapianto. Anche questa tipologia di piantine sarà materiale di coltivazione in balcone e/o nell’orto.

Laboratori Didattici

Laboratori di riconoscimento piante

Si osservano le piantine degli ortaggi nelle loro diverse fasi di crescita, a partire dalla germinazione dei semi fino al completo sviluppo in campo. Si confrontano le diverse specie orticole unitamente alle caratteristiche morfologiche che identificano ciascuna famiglia botanica, già a partire dall’osservazione dei semi al microscopio. Anche per le specie officinali si realizza identico laboratorio, iniziando dal riconoscimento morfologico in vaso e/o in campo fino all’identificazione dei semi di ciascuna famiglia botanica

Tecniche di orticoltura

Vengono dimostrate direttamente in campo le operazioni colturali che caratterizzano le specie ortive. Il trapianto, ossia il trasferimento di una piantina da un contenitore alla coltivazione in piena terra è un’operazione di fondamentale importanza per un felice esito colturale. A tal fine si insegna la tecnica corretta con l’ausilio di un utensile a ciò destinato. Per alcune specie inoltre si effettuano operazioni di legatura delle piante a dei tutori al fine di sostenerle nella crescita e/o facilitare le operazioni di raccolta dei frutti.

Laboratori ludico-didattici

– Con i semi degli ortaggi si realizzano simpatici e fantasiosi disegni da utilizzare come segnalibri, biglietti di auguri o semplici cartoncini ricordo

– Con essenze officinali precedentemente essiccate (fiori e foglie) si compongono bouquet profumatissimi e si confezionano sacchetti personalizzati, scegliendo le essenze aromatiche preferite che sono racchiuse all’interno di quadrati di stoffa sigillati con nastrini di cotone

– La conoscenza delle piante officinali si realizza anche attraverso un approccio olfattivo. Così, partendo dall’aroma caratteristico di ciascuna specie è fatto un percorso a ritroso che porta all’identificazione e caratterizzazione delle principali famiglie botaniche. L’esperienza sensoriale consente anche di riconoscere attraverso il tatto le caratteristiche tipiche e specifiche di ogni gruppo botanico

– Per i più piccoli sono state realizzate delle mascherine di carta raffiguranti alcuni tra gli ortaggi più conosciuti tra i bambini. Colui che indossa la mascherina dopo essere stato bendato deve fare domande ai compagni per indovinare l’ortaggio che indossa.

Programma della giornata intera

Programma della giornata intera

PROGRAMMA DELLA GIORNATA INTERA

  • Arrivo in azienda verso le ore 9.30
  • Saluti di benvenuto e presentazione azienda
  • Visita all’azienda
  • Laboratorio del seme con riconoscimento dei semi delle principali specie ortive
  • Osservazione delle operazioni colturali dell’attività vivaistica (semina, ripicchettaggio, etc)
  • Pausa pranzo dalle 12.30 fino alle 14.00
  • Scelta di un laboratorio
  • Giochi didattici e svago
  • Saluto con riepilogo delle attività e laboratori svolti durante la giornata

Programma della mezza giornata

Programma della mezza giornata

PROGRAMMA DELLA MEZZA GIORNATA

  • Arrivo in azienda alle ore 9.30
  • Scelta di un’attività (ciclo della pianta, riconoscimento dei semi, visita dell’azienda)
  • Scelta di un laboratorio
  • Attività ludico-didattiche
  • Al termine dell giornata, ore 12.30, saluto e sintesi riassuntiva delle attività svolte

La mezza giornata si può svolgere anche al pomeriggio dalle ore 14.00 alle ore 17.00

Orari tariffe e ricettività

Sono possibili visite di un’intera giornata al costo di € 9.00 o di mezza giornata al costo di € 5.00 Il pranzo è escluso.
L’azienda può ospitare fino ad un minimo di 20 e un massimo di 25 ragazzi.
L’attività è possibile tutto l’anno nei giorni di martedì e giovedì previa prenotazione di almeno 15 giorni di anticipo.
Concordare prima le modalità e la tipologia della visita.
Si ricorda che alcuni tipi di attività sono stagionali.
Si consiglia un abbigliamento sportivo e pratico.
Possibilità di effettuare due o tre attività durante la stessa visita.